Cosa vorresti dire al futuro te stesso? Leggi come il Team NB guarda avanti, riflette sui valori ed esperienze scrivendo una lettera al "se stesso" futuro, che rivela non solo chi sono, ma anche chi vogliono diventare.

LEGGI LE LORO STORIE E SCRIVI LA TUA QUI SOTTO

Kenji Murapa

#teamnb


     
kenji

SFIDARE LA GRAVITÀ: incontra l'uomo che ha
reso il mondo il suo parco giochi.

Lettera al futuro Me Stesso

Kenji,

Sei qui per correre, saltare e volare.

Se qui per essere un ragazzino con i giocattoli, non l'uomo con un piano.

Sei qui per essere te stesso, non solo un clone.

Sei qui con una 'S' sul petto, non con il cuore in gola.

Sei qui per essere il capo: segui le tue proprie regole.

Sei qui per conquistare la zona.

Sei qui per creare il tuo ambiente.

Sei qui per usare la tua testa.

Sei qui per sfidare la gravità.

Non analizzare il rischio, nulla è proibito.

Sei qui per fare tutto quello che vuoi fare.

Con affetto,

kenji SCRIVI LA TUA LETTERA Acquista il suo look

SFIDARE LA GRAVITÀ: incontra l'uomo che ha reso il mondo il suo parco giochi.

"Perché?" Questa è una delle prime parole che impariamo da bambini. Diventa il nostro ritornello per tutta l'infanzia, la ripetiamo ancora e ancora, imparando dalle persone intorno a noi ad esplorare il mondo. È la domanda più semplice che possiamo fare, ma forse la più profonda. Ma, man mano che cresciamo, chiediamo sempre meno. Iniziamo a seguire le "regole". Iniziamo ad accettare la risposta: "Perché questo è il modo in cui stanno le cose".

Un uomo che non ha mai smesso di mettere in discussione la sua realtà è Kundai "Kenji" Murapa, atleta sudafricano di parkour e stuntman professionista. Perché andare dal punto A al punto B? Perché essere trattenuto dalla gravità? Perché camminare quando puoi volare? Le risposte che Kenji ha ricevuto a domande come queste non lo hanno mai soddisfatto abbastanza. Le regole gli sono sempre sembrate noiose. Quindi ha fatto da solo.

Quando gli altri, camminando per strada, vedono un marciapiede, un lampione, un edificio (sì, a patto che notino questo genere di dettagli) Kenji vede, invece, un trampolino di lancio, un salto con l'asta, una palestra all’aria aperta. Per Kenji, il mondo intero è un parco giochi.

In continuo movimento, Kenji cavalca l'onda del momento, sempre in sintonia con quel che gli sta intorno. Si muove attraverso il suo ambiente come se lui, e solo lui, avesse trovato il portale di una nuova dimensione. Un mondo dove la gravità non esiste più, dove l’immaginazione è l’unico limite. E l'immaginazione di Kenji non conosce limiti.

Quando ci siamo incontrati, Kenji ci ha detto: "Siamo qui per essere unicamente noi stessi, non cloni di qualcun altro". Indipendente e spavaldo in tutto ciò che fa, Kenji ci ispira a uscire, andare, muoverci. Per seguire le nostre regole. Per vivere la vita al massimo.

Perché... perché no?

milos raonic

#teamnb


     
milos

La stella del tennis
mondiale Milos Raonic
e quel fuoco che brucia dentro

Lettera al futuro Me Stesso

Milos,

Non perdere mai il fuoco.

Un fuoco che brucia per l'allenamento, per la competizione, per la vittoria.

Per migliorarsi, per crescere, per avere successo.

È il fuoco che ti guida, la forza che ti fa colpire con più potenza, che ti spinge ad andare sempre più avanti e, talvolta, a soffrire.

Il fuoco è la tua fonte di energia, il tuo potere, il tuo carattere.

Ma non lasciare che ti consumi. Usalo, sfruttalo, condividilo.

Farai nascere negli altri la scintilla che darà loro la forza di combattere, per vincere e per diventare indipendenti, senza paura.

Il fuoco ti darà tutto nella vita ...

... O ti porterà via tutto.

Lascia ardere quel fuoco.

Con affetto,

Milos SCRIVI LA TUA LETTERA Acquista il suo look

La stella del tennis mondiale Milos Raonic e quel fuoco che brucia dentro

Quando incontri Milos Raonic, diverse cose (oltre alla sua altezza folle) sono subito chiare: il suo equilibrio, la sua natura riflessiva e la sua grazia. Ma sotto questa facciata tranquilla, si percepisce una passione intensa per il tennis che non riesce e che non vuole assolutamente contenere.

Nato in Jugoslavia, Milos si è trasferito in Canada da ragazzo, dove, incoraggiato dai genitori (entrambi ingegneri), ha continuato gli studi accademici. Ma, non riuscendo a resistere al fascino del campo, ha convinto i suoi a fargli continuare sia la scuola che lo sport. E questo è stato possibile perché lui è così: mette tutto se stesso in ciò che fa.

Milos era il primo della classe, si è laureato con due anni d'anticipo parlando fluentemente 4 lingue, mentre la sua carriera da tennista junior stava partendo già alla massima velocità: entrò nei primi 100 del mondo a soli 20 anni.

Nonostante il suo possa sembrare un percorso senza sforzi, essendo diventato in poco tempo il giocatore di tennis canadese di maggior successo nella storia, Milos afferma che ha, in realtà, utilizzato tutto il suo "fuoco interno" per migliorarsi giorno dopo giorno.

"Diventare il migliore in qualcosa richiede un sacco di lavoro. Non succede in un giorno ", spiega. "Sono costantemente impegnato a ottenere il meglio in tutto quello che faccio, ogni giorno, ed è sempre un obiettivo in divenire".

Alimentato dagli incredibili successi del 2016, inclusa la sua prima finale in un torneo del Grande Slam, il fuoco di Milos sta bruciando più forte che mai. La sfida per diventare il #1 nel mondo è ufficialmente iniziata - e a chi gli chiede perché continui a spingere senza freni, lui risponde semplicemente: "Perché amo questo gioco".

  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB New Balance 996v3, UV Blue with White

    New Balance 996v3

    € 135,00

     

    Men's Tennis

    Espandi
  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB Yarra Crew, Vivid Jade with Electric Blue

    Yarra Crew

    € 55,00

     

    Men's Tennis

    Espandi

alexis sablone

#teamnb


   
alexis

VINCITRICE DELLA MEDAGLIA D'ORO AGLI XGAMES E ARCHITETTO
ALEXIS TRACCIA LA SUA STRADA

LETTERA AL FUTURO ME STESSO

Alexis,

Non fare quello che si aspettano che tu faccia.

Sarebbe noioso - e, cosa ancora più importante, non sarebbe da te.

Devi essere te stessa, e se questo significa essere diversi, sii diversa.

Sei una donna, un individuo, hai qualcosa di positivo da offrire, quindi non darti limiti e non lasciare che il mondo ti metta dei limiti.

Segui solo ciò che ami.

Fallo sempre, senza fermarti, senza compromessi e senza la paura di sbagliare. Fallo, e non sarà tempo perso - non avrai niente da rimpiangere.

Guarda le cose in modo diverso.

In ogni dettaglio e spazio vuoto - immagina qualcosa di nuovo.

Crea la tua propria strada

E non guardare indietro.

Con affetto,

alexis SCRIVI LA TUA LETTERA Acquista il suo look

ALEXIS SABLONE CREA IL SUO PROPRIO PERCORSO, NELLO SPORT E NELLA VITA

Se hai un'idea nella tua testa di come Alexis Sablone potrebbe essere, dimenticala, e pensala di nuovo. Skater Pro, vincitrice di una medaglia agli X Games, laureata alla Columbia e al MIT, e architetto, Alexis Sablone è un personaggio totalmente fuori dagli schemi.

Alexis è cresciuta in un ambiente dove la sua creatività ha potuto svilupparsi fin dalla più tenera età, attraverso il disegno e la narrazione. Forse è per questo che si è innamorata dello skate, come lei stessa ha spiegato commentando le simmetrie tra queste arti. "È un modo per non annoiarsi, perché c'è sempre una possibilità, in tutto ciò che facciamo", ha detto. A 12 anni era già impegnata in gare di alto livello, seguita da grandi sponsor.

Il suo amore per il rischio l'ha resa perfetta per il mondo degli skater. E il suo obiettivo era senza pari. "Non sto troppo attenta agli altri atleti, a cosa stanno pensando. Non la sento come una competizione contro qualcun altro. Sono concentrata solo su di me. Sono in competizione con me stessa. Cercando di vivere il momento. È un gioco mentale, un gioco al rischio".

All'età di 17 anni ha raggiunto quel bivio a cui molti atleti professionisti si trovano: andare al college o continuare con le competizioni. Sentiva la decisione di continuare gli studi e non gareggiare come il rischio più grande che avesse mai preso. La scelta di seguire i suoi obiettivi formativi abbandonando i sogni sportivi era scoraggiante. "Quando ho deciso di andare al college, ho dovuto abbandonare i miei sponsor e concentrarmi su altre cose - sembrava spaventoso, ma liberatorio allo stesso tempo. È stata una scelta che ho voluto fare. Ho pensato che questa era la strada da prendere a quel bivio".

Ma in puro stile Alexis, lei non ha lasciato che una cosa sostituisse l'altra: ha saputo gestire da vera campionessa entrambe le cose. Tra le lezioni e le notti in laboratorio, riusciva a trovare tempo per allenarsi sullo skate. E quando si è laureata ha fatto di nuovo la scelta giusta. Anche se non ha potuto allenarsi come molti altri atleti, ha già vinto 5 medaglie agli XGames!

Alexis è un modello per molte giovani e giovanissime skater. Ha sfidato tutte le convenzioni, nella vita e nello sport. Il suo consiglio?, "Non fare quello che tutti si aspettano da te," e "non guardare mai indietro"

  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB Sport Style Full Zip, Black

    Sport Style Full Zip

    € 100,00

     

    Men's Casual

    Espandi
  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB Pro Court 212, Black with White

    Pro Court 212

    € 80,00

    Taglie unisex

    Men's Skate NB Numeric

    Espandi

boris berian

#teamnb


   
boris

DAI FAST FOOD AI TEMPI
DA RECORD
L'IRRESISTIBILE ASCESA DI BORIS BERIAN

LETTERA AL FUTURO ME STESSO

Boris,

Ricordi il piacere della corsa?

Ricordi il dolore?

Quanto ha fatto male?

Mentre sapevi che tu valevi di più.

I sacrifici... l'impegno... i fallimenti?

Ricorda che il dolore ha uno scopo.

È così che si costruisce il carattere.

Ricorda i tuoi allenatori che ti sfidavano.

Quando sei stato ammesso al Big Bear.

Quando il mondo credeva in te.

Quando NESSUNO credeva in te.

Ed eri abbandonato a te stesso... SENZA PAURA.

Ricorda tutto questo, perché fa di te quello che sei oggi.

Ricorda tutto, ogni volta che ti sei spinto oltre i limiti

Ricorda te stesso.

Con affetto

boris SCRIVI LA TUA LETTERA Acquista il suo look

DAI FAST FOOD AI TEMPI DA RECORD L'IRRESISTIBILE ASCESA DI BORIS BERIAN

Nonostante sia uno dei migliori corridori degli 800 m, olimpionico e campione del mondo 2016, il suo percorso nell'atletica è stato ben diverso da quello di qualsiasi altro campione. Solo tre anni fa si allenava da solo, lavorando part time in un fast food a Colorado Springs, la sua città natale, facendo del suo meglio per far venire fuori quel potenziale che sapeva di avere.

Fortunatamente per lui, non è stato il solo ad accorgersi di questo potenziale.

Allo stesso tempo, a Big Bear Lake, California, l'olimpionica e bronzo mondiale Brenda Martinez e suo marito, Carlos Handler, avevano appena fondato il Big Bear Track Club, per dare l'opportunità ai corridori delle mezze distanze di allenarsi e arrivare al top. Brenda e Carlos stavano reclutando talenti per il loro primo gruppo di atleti dedicati a questa specialità, quando hanno iniziato a tenere d'occhio Boris e i suoi incredibili risultati.

"Avevo visto i tempi di Boris sugli 800 m, ma quelli sui 400 mi hanno davvero stupito", dice Handler. "Ricordo di aver detto, 'Cavolo, questo ragazzo potrebbe correre ancora più veloce!' Così ci ho pensato un po' su e ho deciso che mi sarebbe piaciuto averlo con noi nel Big Bear per fare parte del team."
Dopo una conversazione telefonica di un'ora circa a proposito della squadra e dell'allenamento, Boris ha accettato l'invito di Carlos a unirsi al Big Bear Track Club.

"Carlos mi ha comprato un biglietto aereo per venire a conoscere il team, e da allora sono rimasto", dice Boris. "Amo allenarmi qua a Big Bear perché è un piccolo villaggio, non ci sono distrazioni. Posso davvero concentrarmi solo sul mio allenamento".

Con i vantaggi di avere un allenatore, compagni di squadra e le risorse necessarie per i suoi allenamenti, Boris ha potuto dedicarsi unicamente alla sua crescita. Quando la stagione 2015 su pista outdoor è iniziata, Boris era già pronto a dimostrare a tutti quanto velocemente poteva correre. E non ci mise molto a farlo.

Berian ha mostrato forza e velocità nelle gare di apertura, ma ha raggiunto un nuovo livello alle competizioni della IAAF Diamond League a New York, quando è sceso sotto 1:44 negli 800, facendo segnare il tempo di 1:43:84. Ed è stato proprio lì che ha iniziato ad avvicinarsi alla cima della classifica mondiale degli 800 m.

"Onestamente non siamo rimasti sorpresi dalla sua gara a New York", dice Carlos. "Entrambi abbiamo seguito i suoi allenamenti, quindi sapevamo che avrebbe potuto correre così veloce. Sapevamo che quel potenziale era esploso".

Boris ha continuato a correre sotto a 1: 44 a Monaco, consolidando il suo posto come uno dei top runners degli 800 m di tutto il mondo. Dopo il suo incredibile debutto sul circuito professionale, è tornato a Big Bear più motivato che mai.

Nel 2016, Boris non ha mostrato segni di rallentamento. Non solo ha vinto gli 800 m ai Mondiali indoor, li ha vinti a modo suo - dando il massimo sin dallo start. E non si è fermato: la sua corsa è continuata outdoor, con il secondo posto ai Campionati degli Stati Uniti.

Al massimo della forma, Boris guarda al 2017 sempre più affamato di vittoria e con la voglia di scendere ancora più sotto ai suoi tempi migliori, scalando le classifiche mondiali.

  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB Viz Long Sleeve, Electric Blue

    Viz Long Sleeve

    € 65,00

     

    Men's Performance

    Espandi
  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB Printed Impact Tight, Black Print

    Printed Impact Tight

    € 70,00

     

    Men's Performance

    Espandi
  • Aggiunto!

    Vai alla Wish List

    NB Viz Short Sleeve, Black

    Viz Short Sleeve

    € 55,00

     

    Men's Performance

    Espandi

SCRIVI UNA LETTERA AL
FUTURO TE STESSO

Te la invieremo tra un anno, così potrai sapere se le esperienze che hai fatto lungo il tuo percorso sono le stesse che ti eri ripromesso.

You're headed to the IT Site...

Pricing and product availability may change.

See All Countries