Hai bisogno di contattarci?

Chiama il numero 800 596342

Dal lun. al ven.

Dalle 09:00 alle 20:00

Sabato e domenica Chiuso

Guida alla pronazione e tipi di scarpe

Scegliere la giusta calzata nelle scarpe da corsa non è solo una questione di numeri. Si tratta di ottenere i vantaggi di cui hai bisogno per dare il meglio. E il nostro meglio nasce nel New Balance Sports Research Lab a Lawrence, nel Massachusetts, dove investiamo innumerevoli ore nello studio della pronazione durante la corsa.

Cos'è la pronazione nella corsa?

 La definizione di pronazione è semplice; si riferisce al movimento naturale dei tuoi piedi mentre cammini o corri. Se provi molto dolore quando ti lanci in pista o sul tapis roulant, capire la pronazione può fare un'enorme differenza perché puoi facilmente affrontare il problema, che di solito significa trovare la scarpa da corsa giusta per la tua andatura. In generale, quando corri seguirai uno schema di iperpronazione (a volte conosciuta con l’espressione "piedi pronati"), pronazione normale o supinazione (cioè "sottopronazione"). Una volta che avrai capito la tua andatura, avrai gli strumenti per scegliere le scarpe da corsa perfette, così sarai in grado di ottenere il massimo dalle tue sessioni e, soprattutto, evitare completamente il dolore.

Tipi di pronazione

Di seguito è riportata una suddivisione più dettagliata dei diversi tipi di pronazione, del loro aspetto e delle sensazioni che provocano.

Iperpronazione: l'iperpronazione è quando la caviglia ruota troppo verso il basso e verso l'interno a ogni passo che fai. Il problema è che la caviglia continua a scendere quando il piede dovrebbe staccarsi dal suolo, con il risultato che l'alluce e il secondo dito del piede assorbono tutto lo sforzo.

Supinazione o sottopronazione: la supinazione, o sottopronazione, funziona in modo opposto all'iperpronazione. È quando il piede ruota troppo verso l'esterno a ogni passo. In questo scenario, tutto lo sforzo è posto sul mignolo e sulle dita esterne.

Pronazione neutra: la pronazione neutra è quando i piedi e le caviglie rimangono correttamente allineati durante la corsa, rendendo meno probabile che tu possa soffrire di lesioni o dolore da allenamento. Quando il tallone atterra, la rotazione avviene in modo naturale e uniforme verso le dita dei piedi, con l'arco plantare che si piega leggermente verso l'interno per assorbire l'impatto.

Pronazione moderata: la pronazione moderata può riferirsi a iperpronazione o supinazione; significa che hai solo una leggera tendenza verso una delle due.

Cos'è l'iperpronazione?

L'iperpronazione si verifica quando il piede e la caviglia ruotano troppo verso l'interno mentre corri, con il risultato che l'alluce e il secondo dito del piede subiscono la maggior parte dell'impatto durante la spinta dal suolo. Una delle lesioni più comuni causate dall'iperpronazione durante la corsa è la periostite. Ciò è dovuto allo sforzo eccessivo esercitato sul tendine tibiale posteriore, nonché alla rotazione costante del piede che ha l'effetto di far ruotare eccessivamente la tibia nella parte inferiore della gamba. Le cause dell'iperpronazione tendono ad essere anatomiche e le persone con piedi naturalmente piatti o molto flessibili ne soffrono di più. Il modo migliore per risolvere il problema è indossare scarpe che offrano grande stabilità e supporto.

Che cos'è la supinazione o sottopronazione?

La supinazione si riferisce a un rotamento naturale verso l'esterno del piede mentre cammini o corri, facendo sì che il mignolo e le dita dei piedi esterne assorbano un impatto eccessivo quando spingi dal suolo. Si verifica soprattutto nelle persone con arcate del piede particolarmente alte e rigide, fondamentalmente l'opposto dell'iperpronazione. Le lesioni comuni causate dalla supinazione includono lesioni alla caviglia, sindrome della bandelletta ileotibiale, tendinite di Achille e fascite plantare. Se pensi di avere una sottopronazione/supinazione, il modo migliore per risolverla è indossare scarpe da corsa con molta ammortizzazione e flessibilità.

Test di pronazione e analisi dell'andatura

Per scoprire l’andatura che hai quando corri, puoi fare dei semplici test per analizzarla. Per prima cosa, dai un'occhiata alle suole delle tue scarpe da corsa. Se mostrano molta usura all'esterno, probabilmente si tratta di supinazione. Quando appoggi la scarpa completamente a terra, potrebbero anche inclinarsi leggermente verso l'esterno. Se sembra più consumato l'interno della suola, è probabile che tu stia iperpronando.

Puoi anche eseguire il test dell'impronta di pronazione, che consiste nel bagnare il piede e creare un'impronta su del cartone. Se l'area contrassegnata assomiglia all'intera pianta del piede senza spazi vuoti nella parte dell'acqua dove dovrebbe trovarsi l'arco plantare, hai i piedi piatti e potresti avere un'iperpronazione. Se l'impronta è per lo più dell'esterno del piede con un ampio spazio vuoto nella parte in cui si trova l'arco plantare, ciò indica che hai un arco più alto del solito e potrebbe verificarsi supinazione quando corri.

Guida al tipo di scarpe da pronazione

Che tu abbia una tendenza all'iperpronazione o alla supinazione, la nostra gamma di scarpe da corsa innovative e ad alta tecnologia è ciò che fa per te. Per i sottopronatori, consigliamo un paio di scarpe per il supporto dell'arco plantare per bilanciare l’andatura. E per chi ha i piedi pronati, un paio di scarpe da ginnastica dal massimo sostegno mitigheranno l'eccessiva flessibilità per un'andatura più uniforme e indolore. Troverai tutte le nostre scarpe da corsa per la pronazione qui.

Le migliori scarpe da corsa per l'iperpronazione

Le migliori scarpe da corsa per l'iperpronazione sono quelle che offrono stabilità e supporto extra per aiutare a ridurre al minimo la tendenza della caviglia a ruotare verso l'interno e verso il basso. Tuttavia, optare per un paio di scarpe con un sostegno maggiore non significa essere appesantiti. Tutte le nostre scarpe per il controllo del movimento e la stabilità sono realizzate con materiali leggeri e di qualità superiore che ti consentono di rimanere agile, inclusa la nostra gamma di scarpe da corsa New Balance 860 per l'iperpronazione.

Le migliori scarpe da corsa per la sottopronazione

Le migliori scarpe da corsa per sottopronazione sono quelle che offrono un'ammortizzazione reattiva e una maggiore flessibilità, insieme al supporto del tallone per aiutare chi ha un arco plantare più alto del solito. Ciò non significa comprometterne la stabilità, tuttavia, poiché tutte le nostre scarpe da corsa flessibili e ammortizzate sono progettate anche per darti il sostegno di cui hai bisogno, chilometro dopo chilometro. Dai un'occhiata alle scarpe da corsa 1080 New Balance per scoprire un modello avanzato che offre ammortizzazione assoluta, ideale per coloro che hanno la sottopronazione. 

Guida Alla Tua Scarpa Ideale

Tipo di scarpa Perché dovresti indossarla

Ammortizzamento neutrale

Per atleti che cercano il massimo livello di ammortizzazione per i propri allenamenti.

Ammortizzazione neutra

Simile alla scarpa neutra, ma con un moderato controllo della pronazione.

Leggera

Pensata per atleti che cercano velocità e agilità in scarpe leggere e adattabili.

Minima

Scarpe essenziali, molto leggere, che restituiscono la sensazione del piede nudo.

Controllo del movimento

Controllo massimo, stabilità, supporto per chi ha una sotto-pronazione o un’iper-pronazione.